Africa,  Viaggi

Marsa Matruh

Siamo stati a Marsa Matruh alla fine di maggio del 1212, questa località si trova a 226 km dal confine libico ed è considerata una delle più popolari mete turistiche degli egiziani.

Sono ancora poche le strutture occidentali che sono sorte su questa costa, e una di questa è il Vera Club Jaz Oriental, dove abbiamo soggiornato noi.

Si tratta di una struttura di nuovissima costruzione, nella quale abbiamo passato una vacanza all’insegna del divertimento e del relax, soprattutto in questo periodo in cui c’era pochissima gente e il villaggio era tutto nostro. Questa struttura è formata da due complessi, la parte vicino al mare, dove soggiornavamo noi, e quella più distante dalla spiaggia dove c’è una piscina e uno spazio adibito a giardino. In questo periodo era aperta solo la parte vista mare.

In spiaggia la mattina potevamo permetterci di prendere un paio di ombrelloni visto che erano liberi e anche al buffet a pranzo e cena non si vedevano le solite scene all’italiana in cui la gente ti scavalca per un piatto di pasta o di pizza.

Noi eravamo in due, più la nostra bimba che aveva 3 anni, consiglierei questa vacanza tranquillamente a famiglie con bambini, sia per il cibo che per l’animazione che è stata veramente fantastica, il responsabile del Baby club era Jacopo, un ragazzo bravissimo e che con i bimbi ci sa proprio fare. Qui abbiamo conosciuto anche la mascotte di Veratuor “La Pantera Vera” di cui la mia bimba Camilla si è innamorata e quindi mi sa che prima o poi dovremo tornare in un Vera Club per rivederla.

Il clima, rispetto a quello che possiamo trovare nel Mar Rosso in questo periodo è molto meno caldo. Durante la mattina in spiaggia si stava benissimo circa 25 – 28 gradi, il problema è che il pomeriggio verso le 16 si cominciava ad avere un pochino freddo per via del clima mediterraneo, quindi consiglio maglioncino o felpa per la spiaggia e soprattutto per la sera.

Passiamo alla cosa più importante… il mare è fantastico, quasi caraibico, niente a che vedere con quello del Mar Rosso, che per carità è bello, ma le spiagge sono di sassi e coralli, cosa che non è ideale per famiglie con bambini, che sicuramente preferiscono la sabbia, che qui è bianchissima come potrete vedere nelle immagini sotto.

Nella parte di albergo dove ci troviamo ci sono due piscine, una per adulti e una per bambini molto molto bassa adatta ai più piccoli, la struttura è nuova, tenuta benissimo, molto pulita e curata. Nel bar sulla spiaggia ci sono sempre bibite alla spina, te e caffè, biscotti, un frizer con i gelati, il carrellino del PopCorn e ci sono degli orari in cui arrivano pezzi di pizza calda e frutta fresca.

Essendo una località ancora poco conosciuta e all’inizio della sua crescita turistica fuori dall’hotel non troverete nulla a parte una lunga strada che vi porta fino alla città di Matruh passando attraverso una sorta di deserto dove ogni tanto si vede qualche casetta dei baduini; abbiamo percorso questa strada per fare la nostra unica escursione alla scoperta della città.

Abbiamo visitato una spiaggia chiamata “il bagno di Cleopatra” poi visita ad una chiesa Bizantina, visita alla Moschea, passaggiata in un mercato locale… nulla di speciale insomma, se non la volete fare non vi perdete nulla, compreso nell’escursione abbiamo pure avuto il brivido di passare un posto di blocco militare con tanto di carri armati e fucili spianati… era periodo di elezioni e c’erano un po’ di disordini politici.

Il posto ci ha lasciato un bellissimo ricordo, vorremmo tornare soprattutto a fronte del fatto che con poche ore di aereo si può avere un mare veamente fantastico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *