Palazzo reale
Italia,  Viaggi in camper

Week-end a Torino

A spasso per musei

Una delle mete che da un po’ aspettava di essere visitata e cancellata dalla nostra lista di posti interessanti era proprio Torino e principalmente il Museo Egizio, visto che Camilla, la nostra bimba più grande aveva già affrontato l’argomento egizi a scuola.

Abbiamo quindi abbinato anche il Palazzo Reale con il suo Museo, la Galleria Sabauda e la Cappella della Sindone e poi un bel giretto in centro ad ammirare le bellezze della città come la Mole Antonelliana e il Duomo.

Siamo rimasti piacevolmente colpiti da questa città che non ci aspettavamo così bella, pulita e ben organizzata.

Cosa importante per noi camperisti è dove abbiamo fatto base con il camper… a Moncalieri c’è un’area sosta molto bella e ben tenuta, “Grinto urban eco village“.

Spazi ampi, piazzole con tappeto erboso, un paio di laghetti con ponticelli in legno, parco giochi, barbeque, tantissimi coniglietti che saltellano qua e la, servizi igienici con docce calde a pagamento, ed un bar e ristorante che potete vedere già dalla strada.

Anche la posizione, appena fuori dall’autostrada, è veramente ottimale.
Per arrivare in centro a Torino poi abbiamo acquistato alla reception il biglietto giornaliero per i mezzi pubblici (autobus e metro) a 4€. Appena fuori dall’area sosta c’è la fermata del pulman numero 45 e 45/ , che ti porta fino alla fermata della metropolitana che porta direttamente in centro, nella zona dove ci sono tutti i principali posti da visitare.

Anche la metropolitana è stata fonte di divertimento per i bambini, è la prima metro a guida automatica ad essere stata installata in Italia e il posto di guida è dedicato proprio ai bimbi, che hanno così la sensazione di essere dei piccoli capotreno.

Metropolitana
Metropolitana

Per le nostre visite abbiamo prenotato tutto on-line così da non dover fare file interminabili; il sabato mattina abbiamo visitato il museo reale, siamo stati i primi ad entrare alle 9, così ci siamo goduti la visita quasi in solitudine. La nostra stanza preferita nel palazzo è stata quella dell’armeria.

Museo reale - armeria
Museo reale – armeria

Mentre al museo egizio avevamo appuntamento alle ore 15 per un Family Tour con la guida, un ragazzo molto simpatico ci ha raccontato 4 storie sulla magia degli egizi facendo interpretare ai bambini i ruoli dei personaggi, è stato molto divertente; dopo il tour abbiamo continuato la visita al museo in totale libertà.

Museo egizio
Museo egizio

La domenica mattina decidiamo di andare a visitare la Basilica di Superga. Ci consigliano di prendere la Tranvia Sassi Superga, che è un trenino (Dentera) che permette di lasciare il camper nel parcheggio di fronte e salire alla Basilica evitando di fare la strada che ci dicono non facilissima con i mezzi più grandi… anche se alla fine abbiamo visto che in cima arrivano anche i pulman e il parcheggio è abbastanza grande.

Basilica Superga
Basilica Superga

Comunque anche questa è stata un’aventura divertente per i bimbi e siamo stati contenti di averla provata. Si tratta di un trenino molto caratteristico che in circa 20 minuti ti porta in cima facendoti godere del bel panorama sulla città di Torino.

Una volta arrivati alla Basilica è possibile salire anche sulla cupola, visitare le tombe reali, l’appartamento reale e sul retro della Basilica è possibile vedere il monumento che ricorda la tragedia, qui avvenuta, della squadra di calcio del Grande Torino alle ore 17.03 del 4 maggio 1949.

L’intera squadra del “Grande Torino” che viaggiava in aereo, si schiantò per la fitta nebbia contro il muraglione posteriore del complesso architettonico di Superga causando la morte di tutti i 31 passeggeri.

Il Grande Torino
Il Grande Torino

Anche questo weekend purtroppo è finito ma come tanti altri ci ha regalato tanto divertimento e un po’ di conoscenza in più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *